le Intenzioni

Vi sono #detti che volutamente o meno invertono il senso delle cose, ovvero insegnano il falso, ma d’altronde bisogna ricordarsi che viviamo nel mondo capovolto.

Così, ad esempio, ci viene detto che per scacciare i vampiri bisogna mettersi dell’aglio attorno, come una bella collana; oppure che di buone intenzioni è lastricata la via dell’inferno.

Bhe, i vampiri, così come descritti forse non ci sono, ma di #jinn ne è piena la Terra ed il Cielo e tra di loro vi sono i demoni, responsabili ad esempio del fenomeno di crescita vertiginosa della omosessualità, propria dei giorni nostri. Si aggrovigliano come serpenti al collo dei malcapitati* e gli suggeriscono di guardare le chiappe (mostruose) di un uomo anziché le dolci curve di una donna, e un po’ alla volta si convincono d’esser donna.

Poi vai a leggere un detto del Profeta Mohammed che dice

“oh Gibril (l’arcangelo) cosa fa sì che tu non scenda [nella congregazione di preghiera]? Oh profeta, alcuni dei tuoi compagni hanno mangiato aglio e cipolla [prima di venir qui].”

Gli angeli li inviti con l’incenso, mentre i demoni puzzano di merda, cosa può fregare ad un vampiro o demonaccio della puzza d’aglio?

Allo stesso modo è falso il detto sulle intenzioni, cosa sono le intenzioni se non vere e proprie domande interiori?

Se io mi propongo una cosa, e reitero in me la volontà di quella cosa, l’universo intero si muoverà attorno a me, affinché quella cosa accada.

Più sei pronto, più è forte la richiesta/intenzione, più s’avvicina il successo.

Se uno intende la natura delle cose, le regole del gioco, capirà ben presto che non serve agire, l’azione è legata alla miscredenza, perché sei tu che

Hugo Cabret, è pieno di messaggi. Osservalo!

credi di sognare e non d’essere sognato, ma finche dormi, bello mio, sei nel sogno.

È uno strano gioco questo, dove il sognatore viene influenzato dal sognato, da ciò che fa o non fa.

Se ti ricordi, e lo fai spesso, che su (aforisticamente parlando) c’è il sognatore, allora tu chiederai più che agire.


* per qualcuno è credo.

Nella dottrina dell’islam si spiega come il #Corano sia sceso per Uomini e Jinn (maldestramente tradotto con la parola demoni) e così se ne ha conoscenza diffusa (in particolar modo nelle tariqat Sufi che non evitano la conoscenza diretta, ma al contrario, perché la fede si rafforzi).

I Jinn però sono tutti coloro che non sono umani, così ad esempio spiriti dela natura, esseri multidimensionali di vario tipo (come per esempio creature evolute spiritualmente dal loro stato di rettili, draghi, etc…) per cui ci sono amici e nemici.

È buona cosa evitare di utilizzare l’acqua dopo il tramonto se non per lavarsi, non annaffiate il giardino di notte se non volete poi chiedervi perché vostro figlio (o voi stessi) ha avuto degli attacchi lancinanti di vomito o altro. I Jinn ne soffrono, li potete ferire con l’acqua e poi si vendicano (altra menzogna trapelata tramite film, che l’acqua debba essere benedetta, invece questi quando sono nella loro forma spirituale, sono vulnerabili all’acqua comune).

16 commenti

    • Dipende dal Jinn. Spesso sono a noi invisibili, ma dipende dagli occhi della persona, a volte li vedi chiudendo gli occhi (fisici). A volte vedi delle macchie rosse appena accennate, o delle piccole luci abbastanza evidenti (se rosse sono demoni).
      A volte non li riconosci nemmeno stringendogli la mano.
      Dipende molto dalla tua luce interiore, se riesci a tenere un energia elevate in te per 40 giorni, allora potrebbero aprirsi in te cose inaspettate.
      Ti serve una pratica e pazienza.
      Ma ognuno di noi è differente.
      Io ne ho visti in tutti i modi, ma in sogno mi è stato fatto vedere di più.
      Chiedi di avere prove, chiedi insistentemente e presto verrai accontentato.
      Come ho scritto, più che agire devi tenere la giusta intenzione.

    • No no, aspetta, non c’è l’ho con loro, ma con il dilagare immotivato, o meglio motivato da cose che conosco.
      Ho “fratelli” nella stessa via che lo sono e non ho problemi con loro, anzi.
      Ma il perchè non esserlo non è solo una faccenda di bacuccaggine religiosa, come ho tentato di chiarire in molti post, Adamo lo spirito, deve avere Eva l’anima, per poter vivete in eterno, non è prevista eternità tra Spirito e Spirito o Anima ed Anima.
      Lo sò che sembra io parli di cose teoriche e difficili da capire, ma bisogna capire il simbolismo per intendere la nostra realtà.

      • Ti ripeto dici cose interessanti e profonde e affatto banali, la frase così come scritta non mi piace , personalmente non sono io simpatico a gli omosessuali , che in verità mi evitano e non ho mai capito il perché. ma così è.
        Detto questo rispetto la loro scelta.

      • Se si tratta di scelta volontaria. Comunque rivedrò la frase che per me doveva essere forte per enfatizzare il problema.
        Non può essere che oggi, ragazzini di 15 o meno anni, scelgano così in tanti [rispetto ad i miei tempi ad esempio] solo perchè ora condannano l’omofobia apertamente.
        Apparte l’incalzare di TV e altro che mandano messaggi di ogni tipo, c’è hn fenomeno che ho descritto ed ovviamente è conosciuto a pochi.
        sò che si fa difficoltà a credere in demoni che si avvinghiano alle persone, ma oggi parliamo solo di fisicità dell’uomo e nessuno contempla il magnetismo dello stesso e quindi le caratteristiche di debolezza e contagio.
        I Jinn si dice sono fatti di fuoco, ma in realta si intende come fuoco la loro natura elettrica o elettromagnetica, che influenza la nostra parte magnetica.
        Quando Adamo si è scoperto nudo, vuol dire che non era più in grado di vedere se stesso nella forma originale, così ora non ci conosciamo e tacciamo di invenzione l’esistenza di anima e spirito e chi ne parla spesso li confonde per medesimi.

      • Credere in ciò che è invisibile è errato, se ne può supporre l’esistenza ma crederci è un’altra cosa,
        Spero un giorno avrai prove sufficienti da non dover credere, ma sapere come è capitato a me.

      • Grazie! Speriamo.
        Io penso anche che per certe cose bisogna avere fede e basta, ma, d’altra parte si può “conoscere” (in minima parte) Dio anche attraverso, per dire, la natura… la perfezione matematica che sta nelle più piccole cose, tipo in un fiore.

      • Si sono d’accordo, però le prove confermano la fede e ti spingono oltre.
        Siccome la conoscenza è infinita e sempre più complessa, dovrai avere sempre fede per qualcosa che è più in là, se “ti accontenti” della tua stazione di conoscenza, bhe ti fermi ed Allah non ama ciò che è fermo, ama la vita e ciò che vive si muove, avanza.
        Di fatto devi capire che la lotta ancestrale non è tra bene e male, ma tra chi vuole progredire e chi vuole rimanere fermo [nella materia].

      • È vero, le prove confermano la fede e spingono oltre.
        Mi hai fatto venire in mente un aforisma che credo cada a pennello: “Il nemico della conoscenza non è l’ignoranza, ma l’illusione della conoscenza”. C’è insomma sempre da capire e sa imparare…

      • Maria, la tematica è molto complessa e sbagliare è facile, nella pagina Summa troverai vari articoli dove in qualche modo ne ho parlato.
        In modo riassuntivo ti posso dire che l’anima è in tutti gli esseri viventi così come lo spirito, ma solo gli uomini ed i Jinn posseggono uno spirito evoluto (la mente o intelletto) e lo spirito simbolicamente nei libri religiosi è rappresentato dal volto (“tutto perirà tranne il volto di Allah”), quindi questa è la nostfa unica identità. Leggiti anche “incarnarsi una volta tante volte”. L’anima è tutto, è lo stesso universo, è parte degli animali ma anche degli oggetti, tutto. Nell’uomo è molto più complessa, studiati “analisi esoterica della Primavera del Botticelli”.
        Ma non avrai forse mai risposte complete.

      • Okay, grazie per la breve spiegazione e per le letture da cui passerò!
        Secondo me, se non avrò mai risposte complete, dipende dalla vastità e soprattutto dalla complessità di questi argomenti.

      • Conosci te stesso, conoscio Dio.
        Siccome Dio è eterno, infinito ed ininita è la sua conoscenza, vuol dire che mai riusciremo a conoscerci fin in fondo.
        Ma non siamo animali e quindi dobbiamo approfondire sempre la conoscenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...