Un Dio esteriore

È un errore enorme dare adito di presenza di un Dio esteriore, fatto di carne o di calce o struzzo.

Perché l’Ego, per sua natura, per com’è stato creato, lo rifiuta [Io so Io e Tu sei Tu].

L’Ego rifiuta di supporre l’esistenza di altro che lui stesso, [chi sei tu? Nessuno disse Ulisse].

Se invece all’Ego spieghi che Dio è interiore, lo accetterà ed ingloberà, tanto da dire “Io sono Dio“. Ma in questo caso sarà facile fargli capire ed accettare l’errore (e che te pare che a Nicea non lo sapevano!?), perché basterà chiedergli di fare miracoli “fammi tramontare il sole ad oriente e sorgere ad occidente“, perché così comprenda che egli è solo un Dio minore…

Okay, okay, solo uno dei tanti attributi del UNO, ma questo concetto che prevede l’annullamento [Fana in arabo] è il risultato di lavoro e tempo, puoi anche dirlo, ma se non lo dimostri a te stesso non serve a molto.

“ho fatto un sogno” disse Yusuf (Giuseppe), “ho sognato il sole e la Luna ed i pianeti che si inchinavano a me”.

Questo è il risultato del lavoro su Yusuf (divenuto Re d’Egitto non a caso) che lo porterà al Fana*, ovvero a comprendere che egli era in totale dipendenza da Dio/Loro, schiavo di Egli. Ma lo comprese dopo aver passato prove tremende.

Le prove: Gettato dai fratelli in un pozzo, venduto da mercenari di schiavi ed infine ingiustamente** imprigionato.

Click

Così come Yunus (Giona della Balena) ha dovuto comprendere la sua impotenza di fronte agli eventi e che questi eventi sono sotto il controllo di
Loro (Dio/Allah).

Quando Yusuf chiese aiuto ad i due compagni di carcere, chiese aiuto ad un dio esteriore, chiese aiuto a chi non esiste se non nelle sue paure [il Dio ignoranza]. Così Loro lo trattennero ancora perché dovesse capire fino in fondo, perchè arrivasse ad una stazione di conoscenza e fede importante, così che rimanga impresso che l’aiuto si chiede dentro di se, pazientando, pregando e rivolgendosi alla Qaba interiore, il Cuore o trono divino.

Ma è solo un illusione pensare che se non avesse chiesto aiuto sarebbe uscito prima di prigione, Loro avrebbero trovato un’altro modo per trattenerlo, perché infine raggiungesse il vero Credo interiore. Una volta compreso che ci si debba affidare solo ed esclusivamente a Lui, uscii di carcere e fu posto sul trono d’Egitto (schiavo e Re allo stesso tempo).

Chi riconosce un Dio esteriore, in carne o ancora peggio in ceramica lavorata e levigata, non sottomette il proprio ego, evitando così che tra egli ed il Trono divino non ci sia nulla, ma altresì rivolgendosi all’esterno fortificherà la convinzione dell’ego di avere il potere del fare, così [dal suo stato di privazione] chiederà ad un politico o ad un funzionario comunale, un vigile o il macellaio sotto casa, a Gigi detto er Monnezza, o infine ad una statua di Maria, prima di accorgersi che sta ignorando la sorgente interiore.

Se comprendi che la Sorgente è ovunque ed in costante contatto con te, e tu sei uno che lo ricorda spesso (rafforzo dell’energia interiore tramite vibrazioni mnemoniche), allora scende in te il Fana (la Fede è una luce, un’energia che sembra bruciare il cuore, “scende è allegoria”), ovvero la certezza che Loro si occuperanno di te, nel momento propizio.

Creando un Dio di carne e pergiunta incapace di sottrarsi alla crocefissione di quattro miscredenti, nessuno è più sicuro di Dio, tutti cercano un Pilato a cui chiedere di non lavarsene le mani, o addirittura ad un amico di Giuda Escariota cercando di pagargli 1 denaro in più per la propria liberazione.

Ma è lo stesso Gesù a sconfessare l’ipotesi di un Dio esteriore, cioè di un secondo Dio***:

52) Gesù disse: – È impossibile per un uomo cavalcare due cavalli e
tendere due archi, ed è impossibile per un servo servire due padroni:
altrimenti egli rispetterà l’uno e sarà insolente con l’altro. Nessun
uomo beve vino vecchio e contemporaneamente desidera bere vino nuovo; e
non si versa vino nuovo in otri vecchi, per timore che essi scoppino, né
si mette vino vecchio in otri nuovi, perché essi non lo guastino. E non
si cuce una toppa vecchia su di un vestito nuovo, perché si produrrebbe
uno strappo.

Ma l’atto di comprensione, l’atto di sottomissione al trono divino (la testa, la mente, ovvero l’intelletto, sotto al cuore, sotto l’Amore), non è solo atto simbolico, ma anzi di sforzo continuo e reiterato, di verifiche continue e richieste volte nella giusta direzione (ed ogni movimento non è casuale, ma porta con se segreti e soluzioni), non era così che Gesù pregava, o era seduto su una panca?

Dio è quell’energia interiore, quel respiro, che aspetta di essere posto nella sua giusta attenzione, che merita il tuo ricordo continuo…

NON SEI TE, MA NON NE SEI DISTANTE.


* una mente rapida noterà che il sogno di Yusuf fù profetico, cioè avve ne molto prima che nella realtà soggettiva (meditate, sul Calamo ed il Libro, meditate sul perchè la vita è un vivere inconsapevole di una storia già scritta).

** Forse un minimo di giustizia c’era.

*** non stò cercando di smontare la Cristianetà, che dovrebbe fondarsi più sull’opera (esempio di vita e parole) di Cristo e del Battista anzichè sulle parole di porporati seduti ad un tavolo di Nicea, ma è importante capire che un Dio di Spirito se avesse creato, anzi generato, un Dio di materia, avrebbe infuso negli uomini un senso di impotenza di se stesso, inoltre avrebbe dato adito di cercare l’aiuto divino in ambito umano.

Ma il problema coinvolge anche molti musulmani, visto che nel Corano Dio si riferisce con l’articolo determinativo “Lui” [o in altri casi Loro] molti ne desumo automaticamente una personalità simile a quella umana, una volta ho provato a dire “chissà come o cosa è Allah, Lui, Lei, Il”, la reazione è stata di completa ottusità… per fortuna non di tutti. Ma perfortuna il Profeta Mohammed [pbsl] ha detto chiaramente che Lui è Energia, non è uomo.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...