Poesia esoterica [Voltescenza]

Leggiadro il Sole sorvola i monti

che d'ombra si colorano
e con essa in essa mille e più volti.
Son cupi e grigi
son d'omo e non
son desti e persi.
Non per odio o rancore
ma d'ebro viver cessar non hanno,
avviluppati da scienza senza essenza
ed infine con scarno respiro, sopiti essi vanno;
così che la soglia oltrepassar non sanno
ne potranno se a lor colori non danno.
In un pozzo oscuro, ove la luce è stesa, è rappresa,
senza forze la vita, in essa è per sempre resa.
Tu che odi ed oggi puoti,
permea l'aura di vivace vibrar,
la via, la verità mostrata fu,
non preferire ad essa altre virtù.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...